17 Marzo 2011. Il cerchio

17 Marzo 2011. Il cerchio

Non ho idea del perché, certe volte tornando a casa, mi vengano in mente i pensieri più assurdi. Oggi pensavo alla geometria ed alla forme che preferisco. Ho immaginato  di essere un compasso e di delineare un cerchio perfetto: mi piaceva l’idea di tracciare un percorso dove tutto tornasse, e soprattutto dove ogni punto avesse la stessa distanza dal centro. Ho pensato che fosse la giusta metafora dell’amore: correre, strepitare, partire, tornare ma sempre intorno al punto, a quell’unico punto in cui è piantata la punta del compasso e che genera…

Invito al viaggio

Invito al viaggio

“Ti invito al viaggio in quel paese che ti somiglia tanto. I soli languidi dei suoi cieli annebbiati hanno per il mio spirito l’incanto dei tuoi occhi quando brillano offuscati. Laggiù tutto é ordine e bellezza, calma e voluttà. Il mondo s’addormenta in una calda luce di giacinto e d’oro. Dormono pigramente i vascelli vagabondi arrivati da ogni confine per soddisfare i tuoi desideri”. Mai avrei pensato di citare la canzone di un cantautore che proprio non riuscivo ad apprezzare. Sì, ascoltavo qualche pezzo, canticchiavo “e gira tutta la stanza…