Marco e Seba

marco-e-seba
PrintFriendly and PDF

A Marco e Seba raccontavo tutto: come stavo, che studiavo, che libro stavo leggendo o quale film mi sarebbe piaciuto vedere. Solo di Andrea non dicevo nulla. Preferivo risparmiare loro particolari che avrebbero trovato stucchevoli. Credevano che me la spassassi, anche se io di ragazze che se la spassavano ne conoscevo pochine. Più che altro si lambiccavano il cervello con i soliti chissà se mi pensa, mi pare mi abbia guardata e così via. Per i maschi era diverso. Le ragazze entravano e uscivano dalle loro stanze immaginarie. Con qualcuna ci stavano insieme, crescevano un po’ e poi ciao, con o senza postumi. Se si innamoravano però sparivano e si impegnavano a preservare quel nuovo riflesso del cuore da qualsiasi pettegolezzo.

(Questo è un estratto da un racconto che sto scrivendo)

Be Sociable, Share!

    Related posts

    Leave a Comment