Mi ricordo #2

notte-stellata
PrintFriendly and PDF

Mi ricordo l’estate che i Coldplay cantavano Trouble. Al polso già abbronzato tintinnava la chincaglieria, braccialetti di rame e di osso comprati a poco. Avevo perso la testa per un ragazzo alto, sulla vespa bianca. Illustravo Van Gogh a menadito: e pensare che la storia dell’arte non mi era piaciuta granché prima di allora. Ma la Notte stellata fu una rivelazione, un’epifania: la bellezza mi sommergeva, tutta blu e dorata, implacabile.  Non immaginavo il futuro, ero certa delle mie grandi cose. Volevo un suo bacio, attendevo un messaggio sul cellulare.

Be Sociable, Share!

    Related posts

    Leave a Comment