La signorina M. e i critici

La signorina M. e i critici

Delusione per il film di xxx . Da un padre del cinema ci aspettavamo di più. E ora via, verso gli applausi incerti del pubblico in sala. La signorina M. , nascosta dietro i suoi occhiali da sole, legge la pagina culturale del quotidiano. «Ecco che i critici sciorinano giudizi e consigli. Io diffido di tutta la linea…» commenta mentre ripone il giornale sul tavolino in giardino. «Tu sei diffidente per principio» ribatto io. «No, tesoro. Dico io, ma questi non hanno nient’altro di meglio da fare che star là…