Hemingway e la festa mobile

Hemingway e la festa mobile

Hemingway è stato un grande scrittore (e vorace lettore). Grande nel senso di unico, inimitabile, anche se alcuni hanno provato ad emularlo. Unico perché viveva la scrittura come una disciplina e una missione insieme. Un’attività tagliata sulla vita stessa, a mo’ di abito, e da cui ogni tanto sentiva il bisogno di scappare per non pensare troppo alle storie che aveva in mente e che stavano nascendo tra i fogli confusi di un tavolo di un bar di Parigi. Là, nella ville lumière, negli anni Venti si è fatto le…