Leggere in treno: vizio da pendolare

Leggere in treno: vizio da pendolare

Leggo sempre in treno. Approfitto delle mie giornate da pendolare, dei miei viavai per tuffarmi in una storia. Il libro lo tiro fuori più che altro di pomeriggio, appena metto piede fuori dall’ufficio. Marcio a passo svelto verso la stazione e una volta là attendo la corsa che mi riporterà a casa, sempre che una voce dall’altoparlante non annunci soppressioni. In quel caso bestemmio, così almeno mi sfogo. Poi mi rassegno all’attesa, mi faccio largo sulla panca di marmo e inizio a leggere. Mi tuffo nelle pagine in cerca di…