Il sonno come rimedio. Anche nei libri

Il sonno come rimedio. Anche nei libri

Non so chi ammetterebbe senza tanti giri di parole che si annoia. Si annoia perché il lavora lo sfianca, si annoia perché non lavora, perché vorrebbe camminare, andare al cinema, prenotare un viaggio e finisce col non fare niente. Quindi diciamolo: certe volte il quotidiano ci scoccia e sprofondiamo nell’uggia.  Questa considerazione mi fa venire in mente Terako, la protagonista di Sonno profondo, il racconto che dà il titolo all’omonima raccolta di Banana Yoshimoto (Feltrinelli, traduzione di Giorgio Amitrano). Terako si annoia e per rimediare al suo stato d’animo si…