La signorina M. e gli uomini orsi

La signorina M. e gli uomini orsi

«Vivere a lungo con un uomo è come accettare una caramella senza conoscerne il sapore. Meglio riempirsi la bocca di zucchero sfuso e vivere di eterni primi appuntamenti» mi apostrofa la signorina M. alla fermata dell’autobus. «Ma sei matta? Come ti vengono certi pensieri?» domando un po’ scostante «Tesoro, pensavo a quello che mi ha raccontato Giulia, una vecchia amica. Pare che il fidanzato si sia trasformato in un orso…» «In un orso? ma hai bevuto cognac stamattina?» «Chérie, ma che hai capito! Orso nel senso che dopo le premure…