Della giovinezza e di certe stagioni della vita #3

Della giovinezza e di certe stagioni della vita #3

Cara M. che bello, l’altro giorno ci siamo riviste. Ho compiuto trent’anni e tu sei tornata in paese, a casa di tua madre, solo per dirmi tanti auguri. Niente silenzi, niente imbarazzi tra di noi: solo la gioia di esserci ritrovate dopo mesi.  Tu corri, io corro, tu stai per avere un figlio, io non sono neanche sposata e mi ostino a dire che non lo farò mai, perché nel matrimonio non ci credo.  Siamo diverse, M. Ma che importa, visto che nei momenti che contano siamo una di fronte…

Ciak: in scena una vita

Ciak: in scena una vita

Io e mi figlia non parliamo molto. Non immaginate come mi fa arrabbiare quando al mattino le chiedo di raccontarmi quello che ha sognato e lei mi risponde telegrafica che non se lo ricorda. Non so se dice la verità o mente spudoratamente. E comunque non è che sul resto si sbottoni di più. Nel nostro rapporto frammentato, però, esiste una certezza. Parlo dello shopping del sabato mattina, l’unico momento in cui Misia pare più disponibile. Andiamo un po’ in giro e si lascia consigliare.